Coliche: cause e rimedi 

VALVOLE "ANTI-COLICA"

 

La tettarella NewEra è progettata in modo da permettere la corretta alimentazione del bambino, garantendo un adeguato flusso di latte e limitando l'ingresso d'aria durante la suzione, grazie alle due valvole presenti e al materiale morbido che si adatta perfettamente alla bocca del neonato. Con l'obiettivo quindi di ridurre le cosiddette "coliche" …ma questo disturbo è realmente così frequente?

Sono numerosi i motivi per cui un bimbo può piangere anche in modo disperato, nei primi mesi di vita.

I neonati avvertono qualsiasi tipo di dolore in modo amplificato a causa della loro ipersensibilità e dell’immaturità del sistema nervoso che non riesce a interpretare e gestire correttamente gli stimoli dolorosi e ambientali.

 

Non a caso questo comportamento si presenta prevalentemente dopo il pasto della sera, quando i neonati sono più stanchi e hanno accumulato molti stimoli esterni che non sanno gestire.

 

Quindi su centinaia di bambini cui si attribuiscono coliche d’aria, probabilmente solo poche decine avranno dei veri fastidi addominali, mentre la gran parte sono semplicemente neonati che piangono per tanti motivi differenti. Il pianto è il loro modo di comunicare, da ascoltare ed accogliere.

Attualmente, per abitudine o per tradizione, il termine "colica del neonato" si riferisce al pianto inconsolabile del bimbo legato alla presenza di gas intestinali, durante i primi mesi di vita.

 

Si può osservare in circa il 10-30% dei lattanti e inizia nei primi giorni di vita, raggiunge il massimo verso la sesta-ottava settimana, e poi passa alla fine del terzo o quarto mese. Il bimbo è irritabile, si contorce e si irrigidisce, stringe i pugni, ha il volto arrossato, l’addome teso e le gambe flesse sulla pancia.

Ma definire "colica" questo pianto caratteristico non è propriamente corretto in quanto la colica dovrebbe indicare un fastidio intestinale, mentre nessuno studio scientifico è mai riuscito a mettere in relazione questo pianto del bambino ad un dolore dell’intestino.

Non è ancora chiaro infatti, quale sia la causa di questo comportamento: nonostante sia spesso accompagnato da emissione di gas, solo in poche situazioni la causa è rappresentata da un problema intestinale dovuto alla presenza di un’eccessiva quantità di aria per l’incapacità del lattante di coordinare suzione e deglutizione durante i pasti.

 

Più spesso in realtà il termine "colica" si riferisce solamente alla modalità di esprimere il pianto – disperato, inconsolabile e prolungato –  da parte del neonato.

©2019 di NEWERA BABY. Creato con Wix.com